L’imperdibile Nord

Argentina / Cile
8 giorni / 7 notti



Una combinazione di esperienze davvero da non perdere nel nord dell’Argentina e del Cile: paesaggi mai visti, aria frizzante e un mondo di colori sorprendenti. C’è Salta “la linda”, città coloniale e anima della musica e della gastronomia tradizionale argentina; Purmamarca, borgo di case basse ai piedi del Colle dei Sette Colori; Tilcara, con le sue costruzioni d’origini indigene, alla quale si arriva attraversando la Quebrada di Humahuaca, patrimonio culturale Unesco dell’Umanità, e percorrendo l’altopiano deserto punteggiato da alti cactus sul quale si erge la cordigliera delle Ande, con scorci davvero unici al mondo, passaggio verso il Cile, per un’esperienza unica nel Deserto di Atacama.

Programma

Giorno 1: Salta (Argentina)
Arrivo alla città coloniale più bella d’Argentina: Salta. Trasferimento in hotel. Tempo libero. Alle 16:00 inizio della visita guidata: centro storico, chiese, musei e monumenti con la tipica architettura coloniale che la caratterizza. La sera e passeggiata libera per il centro della città. Facoltativo cena con show di danza e canzoni folcloristiche.
Giorno 2: Cafayate / Quebrada de las Conchas
Prima colazione in hotel. Tour a Cafayate, paesino di vigne e cantine dei famosi vini nazionali ammirando, durante il percorso, paesaggi di sorprendente bellezza attraversando la Quebradas de las Conchas: incredibili formazioni sedimentarie con figure assai delineate como la “Garganta del Diablo” e “l’Anfiteatro”, e anche altre erosioni eoliche come: “El Fraile”, “El Sapo”, “El Navio”.
Arrivo a Cafayate. Pranzo libero in una delle cantine tradizionali. Visita con degustazione Rientro a Salta. Visita facoltativa ai differenti musei tra cui: il museo Coloniale e delle Belle Arti,  il museo di Archeologia di Alta Montagna che espone manufatti di antiche tribù andine e degli Inca. In questo museo inoltre sono conservate le salme congelate e mummificate di 3 bambini Inca uccisi in un sacrificio rituale che sono state scoperte nel 1999 sul vulcano Llullaillaco al confine della Provincia di Salta con il Cile.
Giorno 3: Quebrada de Humahuaca
Prima colazione in hotel. Giorno dedicato alla visita della Quebrada de Humahuaca dichiarata Patrimonio culturale dell’ Umanità: opportunità per un incontro con le comunità locali che conservano vita e costumi ancestrali. Durante il percorso fermata a Purmamarca per ammirare il “Cerro de siete colores”. Passeggiata per il centro del paesino e per alcuni sentieri colorati. Tempo per scattare le migliori foto-cartoline. Proseguimento del viaggio fino a Tilcara dove si potranno apprezzare le costruzioni del Pukarà, un forte costruito per la difesa degli antichi abitanti. Notte a Purmamarca (o a Salta se si sceglie l’escursione facoltativa per il Tren de las nubes).
Giorno 4: Purmamarca
Prima colazione. Giornata a disposizione per il gourmet e il contatto con la natura: Tempo per visitare il tipico mercato di Tilcara: un mondo variopinto di colori e sapori accattivanti…con piatti a base di Lama e svariati condimenti, ortaggi organici, patate di diversi colori e misura. Un’ esperienza unica a contatto con la popolazione locale. Tempo per safari fotografico ai piedi del Cerro dei setti colori.
Alternativo a questa proposta per chi ama i treni possibilità di fare un tour nel Treno alle nuvole, che con la nuova modalità di viaggiare per solo 1 ore nelle vette più alte è ancora più attraente: un esperienza unica da non dimenticare. Il tour per prendere il treno alle nuvole parte da Salta e passando per paesaggi ora di colori ocra ora multicolori, si arriva a San Antonio de los Cobres dove a mezzogiorno si abborderà il treno. Rientro e partenza per visitare il deserto questa volta di colore bianco, Salinas Grandes. Notte a Purmamarca.
Giorno 5: Purmamarca / San Pedro de Atacama – CILE* 
Colazione. Presentazione al punto di partenza del bus per proseguimento del viaggio verso il Cile, attraverso le Cordigliera de los Andes, immersi in scenari suntuosi. Arrivo a San Pedro di Atacama fine pomeriggio. Cena libera e pernottamento.
Giorno 6: Salar de Atacama / Lagune a 4.150 m s.l.m.
Prima colazione in hotel. Escursione full-day al Gran Salar di Atacama. Si visiteranno i villaggi di Toconao, Camar e Socaire, arrivando fino alle lagune Miscanti e Miniques a 4.150 mslm. Box lunch. Ritorno a San Pedro, cena libera e pernottamento.
Giorno 7: Geyser del Tatio / Valle de la Luna
Geyser del Tatio (a + di 4.000 m.s.l.m) 04,00 del mattino si partirà per l’escursione ai Geysers del Tatio, dove si farà colazione, circondati da un paesaggio naturale unico al mondo.. tempo per ammirare i geyser. Al rientro, si passerà per i paesini di Caspana, Lasana, Chiu Chiu. Nel pomeriggio, visita alla Valle della Luna nel Parco Nazionale dei Flamencos a 2.250 s.l.m.: a 43 km dal paese si arriva alla cordigliera del sale e le sue sculture rocciose fino ad affacciarsi sull’immensa distesa chiamata Valle della morte per la mancanza totale di vita di qualsiasi genere. Visita alle sculture chiamate le Tre Marie nella Valle della Luna cosi chiamata perché la grande duna assomiglia al paesaggio lunare. Tempo per ammirare il tramonto con dei colori splendidi che mano mano cala il sole mutano continuamente. Rientro al hotel. Pernottamento.
Giorno 8: San Pedro de Atacama*
Colazione. In orario da specificare trasferimento al terminal del terminale dei pullman per continuare viaggio verso altre destinazioni.

* Prezzo bus regolare per rientro a Purmamarca, Argentina: da U$ 85 per persona: in partenza da San Pedro di Atacama i martedì, mercoledì, venerdì e domenica mattina tra le 8.30 e 9 ore del mattino (consultare per partenze dei giorni non menzionati).