Patagonia Australe e Terra del Fuoco

Argentina
13 giorni / 12 notti



Imperdibile ed incredibile viaggio nella Patagonia australe fino alla Terra del Fuoco: La Patagonia sta cambiando, ma questa zona ne conserva ancora le vere caratteristiche: percorso di media difficoltà per la presenza di tappe su asfalto con vento a favore, ma anche alcune giornate esigenti. Metà del percorso interesserà la Patagonia Argentina mentre l’altra metà quella Cilena. Inizieremo visitando il parco nazionale del ghiacciaio Perito Moreno e dopo tratti di steppa patagonica, boschi, laghi, montagne, abitati, arriveremo a Punta Arenas. Una navigazione sullo Stretto di Magellano ci porterà sull’isola della Terra del Fuoco. Pedaleremo lunghi tratti di costa con belle viste sull’oceano, conosceremo l’interno dell’isola e il fascino dello spazio e delle isolate estancia.  Ci avvicineremo così  al nostro obiettivo finale, alla mitica città più a sud del mondo, a Ushuaia..

Validità: A date fisse

Programma

Giorno 1: El Calafate
Incontro in hotel a El Calafate. Montaggio bici e cena di presentazione.
Pernottamento: Hotel.
Giorno 2: El Calafate: Glaciar del Perito Moreno
Realizzeremo l’escursione al ghiacciaio con un minibus privato per l’ingresso al Parco Nazionale Perito Moreno. Camminata sulle passerelle e un’opzionale navigazione sul lago Argentino per ammirare da vicino le pareti di ghiaccio.
Cena libera.
Pernottamento: Hotel.
Giorno 3: Cerro Castillo /Cile (130 mslm)
Pedaleremo attraverso la steppa Patagonica, la prima parte su asfalto e la seconda parte su sterrato e apprezzeremo sullo sfondo alcune delle montagne ”mistiche” della Patagonia. Realizzeremo un trasferimento prima di arrivare alla frontiera argentina di Cancha Carrera dove rimonteremo in sella alle biciclette per pedalare i pochi chilometri che mancano al paese di Cerro Castillo dove si trova la dogana Cilena.
Pedalata: 110 km
Dislivello: + 750 circa
Pernottamento: camping attrezzato con l’extra la possibilità di dormire in un alloggio condiviso.
Giorno 4: Puerto Natales
Una pedalata scorrevole e piacevole con un paesaggio nuovamente verde ci porterà alla bella e tranquilla cittadina di Puerto Natales adagiata su un fiordo dell’oceano pacifico
Pedalata: 65 km di asfalto
Dislivello: + 300 circa
Pernottamento: “cabañas” di fronte all’ oceano
Giorno 5: Puerto Natales
Giornata libera con la possibilità di organizzare in autonomia o con il gruppo un’ escursione al parco Nazionale Torri del Paine o una navigazione ai ghiacciai.
Pernottamento: “cabañas” di fronte all’oceano.
Giorno 6: Punta Arenas
Dopo il trasferimento a Villa Tehuelche, inizieremo a pedalare un pittoresco percorso sterrato e ondulato. Borderemo la costa del Seno di Skyring (oceano Pacifico)con belle viste dell’oceano. Al 63° km incroceremo la strada asfaltata che ci condurrà nella città marina di Punta Arenas
Pedalata: 112 km
Dislivello: + 500 circa
Pernottamento: Posada.
Giorno 7: Bahia Inutil – Estancia Santa Teresita 
Dopo una navigazione dello stretto di Magellano (2h e 40 m circa) che ci porterà a Porvenir nella Terra del Fuoco, inizieremo a pedalare il meravigioso percorso che borda l’oceano fino a raggiungere l’estancia Sta Teresita. Avremo modo di conoscere l’ospitalità dei Gauchos e gustare il classico cordero. Ci sarà la possibilità di dormire in uno spartano rifugio o accampare con la propria tenda.
Pedalata: 70 km di sterrato
Dislivello: + 700 circa
Pernottamento: rifugio o tenda.
Giorno 8: Russfin
Continueremo bordando la Bahia Inutil e al 45° km avremo la possibilità di visitare (opzionale) un sito dove vive una colonia di pinguini reali. Un sito interessante perché molto naturale e in pieno rispetto del luogo e dell’animale. Procederemo alla volta di Cameron e poi devieremo verso l’interno dell’isola. Boschi di Lengas, montagne innevate ci scorteranno a fine tappa, alla falegnameria di Russfin. Un luogo singolare dove offrono gradevoli e comode camere.
Pedalata: 120 km di sterrato
Dislivello: + 750 circa
Pernottamento: alloggio della falegnameria.
Giorno 9: Rio Grande /Argentina
Percorso ondulato, che ci permetterà di apprezzare lo spazio e l’isolamento di questa immensa isola. Nel km 60 entreremo in terra Argentina attraversando il fiume Bellavista. Singolare il fatto che questo passo di frontiera funzioni solo quando il livello dell’acqua è basso e quindi nel periodo secco.
Pedalata: 130 km di sterrato
Dislivello: + 980 m circa
Pernottamento: Hotel – Cena Libera.
Giorno 10: Tolhuin
Un percorso ondulato asfaltato e scorrevole ci porterà verso la cittadina di Tolhuin e l’immenso lago Fagnano. L’amico Roberto ci accoglierà nel suo artistico camping sulla sponda del lago. Per chi non vuole dormire in tenda ci sarà la possibilità di dormire con un extra in cabaña.
Pedalata: 114 km di asfalto
Dislivello: + 600 circa
Pernottamento: camping attrezzato. Con l’ extra, la possibilità di dormire in una struttura.
Giorno 11: Ushuaia
La vista del lago Fagnano ci accompagnerà per un buon tratto, poi sarà la volta del Passo Garibaldi famoso non tanto per la sua difficoltà, ma per i cambi repentini del tempo che possono trasformare in pura avventura la giornata…. una bella discesa, le montagne ferrose, ultime espressioni della cordigliera andina creeranno l’ambiente giusto per coronare la fatica e l’impegno che ha richiesto questo viaggio.
Pedalata: 104 km di asfalto
Dislivello: + 900 circa
Pernottamento: Hotel
Cena di Arrivederci.
Giorno 12: Ushuaia
Giorno libero. Si potrà scegliere tra varie escursioni : la navigazione del canale di Beagle e la visita a isole con gli animali marini, Baia Lapataia dentro il P. N. Tierra del Fuego ,trekking al ghiacciaio etc.
Giorno 13: Ushuaia
Colazione e saluti.