Mini «Giro del Mercosur»

Asunción, Cascate Iguazu & Salar de Uyuni
8 giorni / 7 notti



Un viaggio al “cuore dell’America”: Asunción, capitale del Paraguay, dalla quale sono raggiungibili interessantissime mete. Qui degustazione di una carne riconosciuta tra le migliori al mondo, servita in squisite “parrilladas”, insieme ai premiati vini dei migliori produttori del Mercosur.
Un itinerario imperdibile che permette di visitare, tra l’altro, due delle Sette Meraviglie Naturali del Mondo -le Cascate dell’ Iguazú- tra Brasile e Argentina, con tante proposte originali per viverlo fino in fondo, e il “mare bianco” che è la Salina di Uyuni, in Bolivia.

Programma

Giorno 1: Asunción
Arrivo all’aeroporto di Asunción. Trasferimento all’hotel. Sistemazione. Tempo libero per riposarsi dal viaggio. A metà pomeriggio tour panoramico della città con guida locale: Asunción costruita nelle colline sul fiume Paraguay, conserva vestigia coloniali con bellissimi parchi esuberanti di verde: visita al centro storico, alla Cattedrale e ai moderni quartieri. Tour in barca per la baia di Asunción: Rientro in hotel. Cena libera. Pernottamento.
Giorno 2: Circuito de Oro
Prima colazione. Partenza per un tour visitando cittá emblematiche nei dintorni della capitale: Yaguaron e la sua chiesa barocca, Itaugua famosa per il Ñanduti: ricamo particolare in fino filo di cotone che richiama le ragnatele..una tradizione secolare. Visita a “Turista Roga” che expone i migliori prodotti dell’ artigianato Al pomeriggio trasferimento al terminal dei pullman continuare viaggio verso Ciudad del Este. Arrivo dopo ca. 5 ore. Trasferimento in hotel. Pernottamento.
Giorno 3: Incontro delle Acque – Cascate paraguaiane – Museo Moisés Bertoni
Prima colazione in hotel. Alle ore 8  partenza per osservare dall’ alto le tre frontiere e l´incontro dei fiumi Paraná e Iguazú: si incontrano ma non si mescolano conservando ostinatamente i propri colori lungo il veloce percorso dei fiumi. Visita alle Cascate paraguaiane Saltos del Monday. Se non piove, visita alla casa-museo del naturista svizzero Mosè Bertoni incastonata in un vero paradiso della flora paraguaiana e di terre lontane portate fino alle sponde del Paranà dallo stesso Bertoni, chi ha scoperto la stevia rebaudiana, il dolcificante naturale, 300 volte piú dolce dello zucchero di canna. Rientro in hotel. Cena libera nel Plaza Jesuitas, con diversi ristoranti etnici.
Giorno 4: Cascate dell’ Iguazu: versante argentino e brasiliano
Prima colazione in hotel. Intera giornata di visita alle Cascate dell’Iguazu: navigando il fiume Parana verso Puerto Iguazu (meno domenica) una della frontiere della mitica “triplice frontiera” che conformano i tre paesi: Paraguay, Brasile e Argentina, si arriva in Argentina. Visita delle Cascate:  immerse nella selva sub tropicale, le imponenti cascate di Iguazu costituiscono una delle più spettacolari aree del Sud America: il contrasto tra i colori del cielo, della vegetazione e della terra rossa, fanno da giusto retroscena alle culture multietniche locali. Possibilità di un safari nautico. Visita al salto più alto delle cascate, la Garganta del Diablo. gola del diavolo- (è alto 70 metri, 20 metri più del Niagara): uno spettacolo unico di suoni e colori, specie se il sole splende in alto. Pranzo libero in corso di escursione. Continuazione della visita delle cascate per il versante brasiliano. Facoltativo: alle ore 19 cena show con danze tipiche sudamericane e brasiliane. Rientro in hotel. Pernottamento.
Giorno 5: Santa Cruz – Bolivia
Ben presto al mattino trasferimento all’ aeroporto di Ciudad del Este per continuare viaggio con destino a Santa Cruz in Bolivia. Arrivo e trasferimento in hotel. Tempo libero per una passeggiata libera per la coloniale Santa Cruz, sede ogni due anni del famoso festival della musica barocca. Pernottamento.
Giorno 6: Salar de Uyuni
Ben presto al mattino trasferimento all’ aeroporto Viru Viru per iniziare viaggio verso uno delle mete di migliaia di visitatori in Bolivia: Il gran Salar di Uyuni, vera gioiello della natura. Una volta arrivati all’aeroporto di Uyuni partenza per il salar fino ai primi “occhi” del Salar. Visita al Museo del Sale, all’ Isola Incahuasi, una formazione vulcanica al centro del salar. Tempo per una camminata di mezz’ ora ammirando i suoi cactus giganti. Salita fino ad un punto piú alto dell’ Isola per una incredibile vista a 360º sul salar. Pranzo al sacco. Al pomeriggio tempo per le foto surreali che si riescono solo in un salar per via del efecto del sale. Visita al vulcano Tunupa e alle Mummie di Coquesa che si trovano alle pendici del vulcano. Reintro a Uyuni, sempre in 4×4, in tempo per visitare Colchani da dove si ottiene la vista dei tramonti piú belli del Salar. Cena e pernottamento nell’ Albergo di Sale.
Giorno 7: Salar de Uyuni – Santa Cruz
In orario da definire trasferimento all’ aeroporto per il rientro a Santa Cruz. Giornata a disposizione. Pernottamento.
Giorno 8: Viaggio di rientro al paese d’origine o verso altri paesi del Sudamerica.
Viaggio di rientro al paese d’origine o verso altre destinazioni in America Latina