Cascate del Iguazù e Nord Argentina

Argentina
6 Giorni / 5 Notti



Letteralmente, un mondo di sensazioni e colori, fino alle incredibili montagne colorate del nord: una combinazione perfetta per riprendere energie ed “ubriacarsi” di natura.

 

Programma

1º Giorno / Foz de Iguazu o Porto Iguazu
Arrivo. Visita alle cascate dal versante brasiliano. Situate al confine con Argentina, Brasile e Paraguay, ed immerse nella selva sub-tropicale, le imponenti cascate di Iguazú costituiscono una delle aree più spettacolari del Sudamerica: il contrasto tra i colori del cielo, della vegetazione e della terra rossa, servono da palcoscenico alle culture multietniche locali. Possibilità di safari náutico. Per continuare si visiterà il lato argentino per ammirare il salto più alto di tutte le cascate: la “Garganta del Diablo” (Gola del Diavolo), con 70 metri di altezza -20 di più delle Cascate del Niagara.
Tempo libero per una passeggiata nel per il centro di Puerto Iguazù per gustare la rinomatissima e squisita carne argentina o deliziosi menu nei ristoranti e bar di questa piccola e graziosa cittadina.
2º Giorno / Cataratas del Iguazu – Salta
Prima colazione. Trasferimento all’aeroporto per prendere il volo verso la città coloniale più bella d’Argentina:  Salta. Trasferimento in hotel. Tempo libero. Alle 16, inizio della visita guidata: centro storico, chiese, musei  e monumenti, con la típica architettura coloniale che la caratterizza. La sera, cena e passeggiata libera per il centro della città. Opzione di spettacolo di danze e canzoni  folcloristiche.
3º Giorno / Cafayate
Prima colazione in hotel. Partenza per Cafayate, paesino di vigne e aziende vinicole famose appunto per i vini della zona. Durante il percorso, godremo di paesaggi di sorprendente bellezza, tra cui la conosciuta “Garganta del Diablo” e “l’Anfiteatro”, e anche  altre erosioni nelle rocce causante dal vento come: “El Fraile” (il frate), “El Sapo” (il rospo), “El Navio” (la nave). Arrivo a Cafayate. Pranzo. Nel  pomeriggio, visita del centrocittà e delle cantine tradizionali. Orario da definire per il ritorno alla cittá di Salta.
4º Giorno / San Antonio de los Cobres – Tren de las Nubes (Treno delle Nuvole) – Salinas Grandes
Prima colazione.  Percorrendo una tratta della Quebrada del Toro arribo a San Antonio de los Cobres visitando nel percorso il yacimento archeologico dell’Incahuasi che contiene le rovine di una fortezza inca costruita da Tupac Yupanqui o da suo figlio Huayna Capac. Possibilità di salire sul Treno delle nuvole, che con nuovo percorso di ca. un’ora facendo le tratte più alte del suo normale percorso, arrivando a 4.200 m. fino a Los Polvorines. Rientro a San Antonio. Continuazione del viaggio verso Salinas Grandes, il salar più grande dell’Argentina. Pernottamento a Purmamarca.
5º Giorno / Quebrada de Humahuaca (Purmamarca)
Prima colazione in hotel. Tempo per passeggiare per il piccolo centro di Purmamarca, fino ai piedi del Cerro de los Siete Colores. Continuazione del viaggio verso La Quebrada (canyon) de Humahuaca, dichiarata patrimonio culturale dall´UNESCO per la sua storia, usi e costumi, che ancora oggi perdurano tra la gente. Arrivo a Tilcara. Pranzo. Visita alla fortezza Pucarà dove si potrà apprezzarne la storia e un magnifico paesaggio. Parte del pomeriggio libero per qualche ora di bagno termale.
6º Giorno / Purmamarca o Salta
Prima colazione. In orario da definire, trasferimento in aeroporto o alla stazione degli autobus per continuare verso altre destinazioni come Mendoza in Argentina o San Pedro di Atacama.