Natura & Samba

Paraguay
12 giorni / 11 notti



Asunción, Cascate Iguazu & Rio de Janeiro: un abbinamento originale all’insegna di un’esperienza imperdibile a contatto con le popolazioni locali e la natura rigogliosa fino alla allegra e sempre vivace Rio de Janeiro.

Validità: Da maggio a settembre.  Durata 12 giorni.

Programma

1° Giorno: Asunción: centro storico 
Arrivo all’aeroporto di Asunción. Trasferimento all’hotel. Sistemazione. Tempo libero per riposarsi dal viaggio. A metà pomeriggio, tour panoramico della città con guida locale: Asunción si erge tra le colline della riva del fiume Paraguay, conserva vestigia coloniali con bellissimi parchi esuberanti di verde. Visita al centro storico, alla cattedrale e ai quartieri moderni. Tour in catamarano per la baia di Asunción (sospeso in periodo invernale). Rientro in hotel. Facoltativo cena tipica con show di musica e danza folclorica.  Pernottamento.
2° Giorno: Yaguaron – Itaugua – El Fortin (Piribebuy)
Colazione. Partenza per Yaguaron: visita alla Chiesa i cui altari sono tutti scolpiti in legno, un vivo esempio artistico di incontro tra due culture: l’ indigena e l’ europeo. Fermata nel percorso del viaggio a Itauguá, culla dell’ antica arte del Ñanduti, ricamo a mano in fino filo di cotone che richiama “l’arte” della ragnatela.  Visita a la fabbrica di rum El Fortin. Tempo per conoscere l’ elaborazione di antica data e la degustazione-Tempo per il pranzo.  Al rientro per Asunción visita alla Basilica Nuestra Señora de Caacupé. Fermata in uno dei moderni shopping con prodotti delle prime marche a livello mondiale sia in vestiti da uomo e donna cosi come della profumeria. Cena libera, pernottamento.
3° Giorno: Asunción – Encarnación – Missione Gesuitica de Trinidad
Prima colazione. Parte della mattinata a disposizione per visite libere: “turista roga” sede della Segreteria per il Turismo Senatur che contiene una mostra del meglio dell’artigianato locale in ñanduti, filigrana e lavoro degli indigeni locali – Trasferimento alla terminal dei bus per continuare viaggio verso Encarnación. Trasferimento in hotel. Sistemazione. Visita notturna alla Missione Trinidad: musica barocca ed illuminazione per una visita di contemplazione tra le rovine di queste grandiosa opera che risale agli albori della colonizzazione. Cena. Pernottamento.
4° Giorno: Missione Jesús de Tavarangue – Moises Bertoni – Saltos del Monday – Ciudad del Este
Prima colazione. Visita alla missione Jesús de Tarangue con evidente tracce dell’ influenza araba nello stile delle costruzioni.  Partenza verso Ciudad del Este. Arrivo e sistemazione. Visita alla casa-museo del naturalista svizzero Mosè Bertoni, incastonata in un vero paradiso della flora paraguaiana e di altre terre lontane portate fino alle sponde del Paranà dallo stesso Bertoni, che ha scoperto la stevia rebaudiana, dolcificante naturale, 300 volte piú dolce dello zucchero di canna. Visita alla cascate paraguaiane Saltos del Monday, un contatto ravvicinato con le esuberanti acque del Fiume Monday, un’affluente del Fiume Parana che con la potente cadute genera il salto con una caduta da 40 mt. Possibilita di scendere al livello del fiume in ascensore. Cena libera in Plaza Carmelita, con diverse opzioni di menu internazionale. Pernottamento.
5° Giorno: Cascate de Iguazú – versante argentino
Prima colazione in hotel. Alle ore 7.15 partenza per osservare dall’alto la “triplice frontiera” che formano Paraguay, Brasile e Argentina, e l´incontro dei fiumi Paraná e Iguazú: si incontrano ma non si mescolano, conservando ostinatamente i propri colori lungo il loro veloce percorso. Giornata dedicata alla visita delle Cascate dal versante argentino: immerse nella selva sub tropicale, le imponenti cascate di Iguazu costituiscono una degli spettacoli più maestosi del mondo: il contrasto tra i colori del cielo, della vegetazione e della terra rossa, fanno da retroscena alle culture multietniche locali. Dopo una breve navigazione del fiume Paraná (non di domenica)  ingresso in Argentina e inizio della visita nel “circuito inferiore”, immergendoci nella foresta. Possibilità di un safari nautico. Continuazione della visita per il “circuito superiore”, soffermandosi in diversi belvedere mozzafiato. Pranzo libero nelle istallazioni del Parco Nazionale. Proseguimento della visita con un breve percorso in trenino, col quale si raggiunge il salto più alto delle cascate, la Garganta del Diablo (gola del diavolo) alto 70 metri, 20 di più del Niagara: uno spettacolo unico di suoni e colori, specie se splende il sole. Rientro in hotel.
6º Giorno: Itaipu / Cascate di Iguazú – lato brasiliano
Prima colazione in hotel.  Proseguimento del viaggio verso il Brasile, attraversando il “puente de la amistad” una della frontiere piú affollate della mitica “triplice frontiera”. Disbrigo delle pratica doganali. Arrivo in hotel. Sistemazione. Giornata dedicata alla visita delle cascate, dal versante brasiliano: Possibilitá di realizzare un volo in elicottero sulle cascate e di visitare il Parco degli Uccelli dove numerose specie del Sudamerica conformano un variopinto mondo canterino da ammirare da vicino. Facoltativo: sorvolo delle Cascate. In serata facoltativa la cena show con musica e danze sudamericane e di tutto il Brasile. Pernottamento lato brasiliano.
7º giorno: Rio de Janeiro
Prima colazione. In orario da confermare trasferimento all’aeroporto di Foz di Iguazu per continuare viaggio verso Rio de Janeiro. Arrivo e primo tour panoramico della città più allegra del Brasile. Sebbene le temperature calano nei mesi di luglio e agosto (tra 19 e 29º) è i miglior periodo per “vivere” Rio de Janeiro: si puo  godere del sole mite sia sul terrazzo di un hotel con piscina climatizzata o durante belle passeggiata sulle spiagge poco affollate in inverno. Tra le piu famose la splendida riviera di Ipanema e lla famosa Copacabana. Trasferimento in hotel a Ipanema. Tempo libero.
8º giorno al 12º: Rio de Janeiro: 4 notti a Rio de Janeiro
Giornate a disposizione per il relax e le passeggiate libere. City tour panoramico in italiano per scoprire i segreti della città e saper muoversi in seguito in sicurezza. E` possibile visitare in un full day la città coloniale di Paraty che nei mesi di luglio e agosto ospita alcuni festival internazionali.
12º giorno: Inizio del viaggio di rientro al paese di origine
Prima colazione. In orario da confermare trasferimento all’aeroporto.